mercoledì 21 maggio 2014

Fusilli Corti allo Zafferano con Fave, Frutta Secca e Robiola. Resistere alle tentazioni.

Ho trovato curioso il fatto che si tornasse a casa con un sacchetto di carta colmo di fave freschissime e soprattutto con un paio d'etti di un rinomato e succulento salame tipico dell'entroterra genovese.
Incredibile che si potesse ritenere che anche una sola fetta di quel (meraviglioso) salume potesse adagiarsi sul mio piatto. Avrebbero dovuto immaginare che sarei stata irremovibile.
Per carità, non è così semplice resistere all'irresistibile sapore del Salame di Sant'Olcese, morbido insaccato composto da una mistura di carne bovina e suina, stagionato dolcemente e gradevolmente aromatizzato grazie ai fumi derivanti dal fuoco di legna di quercia. Ne mangerei a tonnellate, ma la dieta ipolipidemizzante recentemente prescrittami per contrastare il colesterolo LDL, fallirebbe miseramente.
Alla fine, chi ha ritenuto di farsi del male (o del bene, dipende dai punti di vista) ha ceduto senza alcun rimorso al richiamo del proibito.
Dal canto mio, sono riuscita a salvare in extremis una bella manciata di fave e a preparare un primo piatto che ha fatto dimenticare alla gang dei famelici la loro considerevole porzione di insaccato.











Fusilli Corti allo Zafferano con Fave, Frutta Secca e Robiola




Ingredienti
(per 3 persone)

255 g di fusilli corti
250 g di fave fresche (peso già sgusciate)
30 g di pinoli
30 g di gherigli di noci
100 g di robiola Nonno Nanni
latte qb
1 scalogno
1 bustina di zafferano
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale









Mentre l'acqua per la cottura della pasta è sul fuoco, sgusciare le fave ed eliminare l'escrescenza sulla loro sommità. Rosolare in tre cucchiai di olio extravergine di oliva uno scalogno tagliato a fettine sottili. Appena sarà imbiondito, aggiungere le fave fresche, salare (poco) e cuocerle fino a che non saranno croccanti. Tostare i pinoli in un padellino dal fondo antiaderente, dopodiché mescolarli alle noci tritate grossolanamente.
Unire la frutta secca alle fave, aggiungere lo zafferano precedentemente sciolto in pochissima acqua tiepida e mescolare con cura.
In una tazza, lavorare a crema la robiola con un poco di latte, unirla alle fave e alla frutta secca, amalgamandola delicatamente.
Scolare la pasta ( a me piace cotta molto al dente), trasferirla nel tegame del condimento, mescolare bene e servire subito.



~

Aggiornamento del 25 giugno 2014

Con questa ricetta ho partecipato al  1°contest di Vado in cucina, La mia pasta con la collaborazione di Pasta Lagano...ed ho vinto!!!










47 commenti:

  1. La pasta con le fave è un primo molto gustoso e il tocco dello zafferano la rende irresistibilmente invitante. Però, una fettina di salame...
    Un abbraccio cara, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, la fettina di salame è una incredibile tentazione...ma meglio consolarsi con questo piattino :)
      Grazie di cuore, carissima e buona giornata!

      Elimina
  2. Bellissima presentazione... un piatto che esprime la primavera! Il giallo dello zafferano, e il verde delle fave, un tripudio di colori...bravissima!
    Un abbraccio Laura:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre tanto carina, Laura. Grazie di cuore!
      Un abbraccio grande anche a te e buona giornata!

      Elimina
  3. Mi fai venire una fame...sono bellissimi!!!

    RispondiElimina
  4. Ma è un primo pazzesco!!! mi piace l'idea della robiola cremosa con lo zafferano.. e poi le fave che mi piacciono tanto! smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie mille, Claudia!!! E' una gioia che tu lo abbia apprezzato!
      Bacissimi!!!

      Elimina
  5. Non c'è cosa più bella che vedere le parole gustosissimo&sano in un unico piatto! Meglio di così non si può! Un bacione Mary!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono assolutamente d'accordo, Anita! Grazie!!!
      Un bacione anche a te e buona giornata!

      Elimina
  6. Ottima questa pasta, mi piacciono tutti gli ingredienti che hai usato e non mancherò di rifarla! Un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Valeria. Felice di averti dato un utile spunto!
      Buona giornata e a presto!

      Elimina
  7. Frutta fresca, fave, zafferanno, ma qui viene una pasta da urlo!
    Deve essere troppo buona, grazie per la ricetta Maria Grazia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, di cuore, Any!!! Sei carinissima!

      Elimina
  8. Brava Mary Grace, si può mangiare di gusto pur restando leggeri, il tuo piatto ne è la conferma! Ci piace molto il tocco di giallo e la cremosità data dalla robiola!!
    Buona giornata, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, ragazze! Chissà perchè, sapevo che vi sarebbe piaciuto! :)
      Un abbraccio grande e felice giornata!

      Elimina
  9. Cara Maria Grazia, credo che questo bel piatto non sia tanto pesante, e che sia adatto per la cena!!!
    Non so forse mi sbaglio.
    Ciao e buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione, Tomaso. Con la presenza della robiola può essere un ottimo piatto unico per la cena, seguito, magari, da una bella macedonia di frutta.
      Grazie di cuore, Tomaso. Sei sempre di una cortesia squisita.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  10. BELLISSIMO DA VEDERE MA SICURAMENTE BUONISSIMO DA MANGIARE , UN PIATTO DAVVERO INVITANTE , BRAVISSIMA .....UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Maria!!! Il sapore delicato delle fave, la croccantezza della frutta secca e la cremosità della robiola, si sposano perfettamente.
      Un abbraccio e grazie ancora!

      Elimina
  11. che dirti...lo assaggerei mooolto volentieri, un abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore, Rosalba!
      Un abbraccio grandissimo anche a te!

      Elimina
  12. Deliziosa Mary!! Ho anche io nel frigo un po' di fave dell'orto dei suoceri, ma ho finito il salame quindi pastasciutta!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che, con questo piatto, non rimpiangerai affatto il salame, Silvia!
      Un abbraccio grande anche a te!

      Elimina
  13. Non amo particolarmente le fave, ma questo piatto è invitante e gustoso :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  14. Fantastici!!!! Mi fanno venire una superfame di prima mattina!!!!!! Complimenti per le ricette contenute nel blog, mi sono iscritta con piacere ai lettori fissi :-) Ciao, a presto
    Federica .-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei davvero molto gentile, Federica! Ed è una gioia leggerti!!! Grazie di cuore e a prestissimo!

      Elimina
  15. Ehh ma scusa...fave e salame....come si fa a dir di no?!?! Pensa che quando vivevo in Liguria (ero piccina) le fave fresche (che non mi piacevano) le mangiavo solo accompagnate dal salame (che da solo non mi piaceva). Mah?! Mistero misterioso! ^_^ Il condimento di questa pasta è davvero originale! Complimenti!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho dovuto dimenticare da un pezzo quel profumatissimo e saporito salume... ho optato per un piattino che non fa affatto rimpiangere certi "peccatucci" :)
      Grazie di cuore, carissima e buona giornata!

      Elimina
  16. Buonissimi!!!
    UN abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
  17. Buonissimi!
    Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Manu!!!
      Buona giornata anche a te!

      Elimina
  18. Ma sai che non ho mai mangiato fave e salame? Le fave qui si trovano poco e il salame a casa mia ancora meno. Il tuo piatto di pasta però me lo mangerei al volo, mi stuzzica proprio.
    baci Su

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho un vago ricordo di questo abbinamento...vago e melanconico :)
      Grazie di cuore, carissima e buona giornata!

      Elimina
  19. Non amo le fave. Per nulla. Ma se immaginassi qualsiasi altro legume.... beh, questo piatto sarebbe proprio in tono con i miei gusti!! Cuciniamo un piatto uguale a distanza? Sabato? ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questo mi rende orgogliosa, Erica!
      Piatto a distanza? Fresca (o quasi) di messa in piega? ;D
      Ci sto, tesorino! ^_^
      Un bacio grandissimo, stellina e grazie infinite!

      Elimina
  20. Ottimi abbinamenti per un piatto buono e sano,complimenti per il blog .A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore, Laura. Benvenuta e complimenti a te per il tuo bellissimo sito!
      Un abbraccio e buona serata!

      Elimina
  21. che bello mangiare sano!!! M'ispira proprio questo primo, sembra molto invitante!! Baci Sabry

    RispondiElimina
  22. Buona idea le fave fresche con noci e pinoli, un piatto davvero interessante. Brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Terry!!!
      Un abbraccio e felice serata!

      Elimina
  23. Che bei colori amica mia, già da quello senza leggere gli ingredienti sono invogliata a gustare questo piatto poi leggo la ricetta e lì mi piace ancora di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felice, Luna! Grazie!!!
      Buona serata e a resto!

      Elimina
  24. ciao Mariagrazia, congratulazioni sei la vincitrice del mio contest :)
    contattami privatamente per ritirare il premio buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci siamo già parlate via email, ma voglio nuovamente ringraziarti, carissima Enrica!!!
      Un abbraccio ancora!

      Elimina
  25. Complimentissimi cara,sei stata fantastica nell'abbinare gli ingredienti,premio meritatissimo!!! :-))
    Un abbraccio a presto <3

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.